EVAPORATORI SOTTOVUOTO
A POMPA DI CALORE

 

Il prodotto da distillare viene aspirato nell’evaporatore sfruttando la depressione esistente nel bollitore creata dal circuito del vuoto. Un ciclo frigorifero a pompa di calore riscalda il liquido in trattamento portandolo all'ebollizione e successivamente lo ricondensa riportandolo allo stato liquido ed allo scarico o al suo riutilizzo.

Prerogativa di questa tecnologia Ŕ il basso costo energetico di esercizio.


WT60 HPS.jpg (27111 byte)

 


EVAPORATORI
CON SCAMBIATORE INTERNO

 

 

- Basso consumo energetico

- Buona concentrazione del residuo di processo

- Dimensioni compatte

 

 

EVAPORATORE A SERPENTINO IMMERSO (HP-S)

- per trattamento di liquidi non incrostanti
- per emulsioni oleose con concentrazioni inferiori al 20%
- per reflui da pressofusione e sgrassaggio industriale

 

EVAPORATORE A BOLLITORE RASCHIATO (HP-R)

- impianto particolarmente adatto a reflui con contaminanti
incrostanti
- il raschiatore favorisce lo scambio termico e la concentrazione del residuo evitando le incrostazioni sul corpo riscaldante

 


EVAPORATORI
CON SCAMBIATORE ESTERNO
A CIRCOLAZIONE FORZATA

- Grande produzione oraria
- Bassa sensibilitÓ alla formazione di schiuma
- Dimensioni compatte

 

WT HP-CF.jpg (24477 byte)

 

Per il trattamento di rilevanti produzioni giornaliere di :

- reflui con concentrazioni fino al 20% di solidi sospesi
- reflui con concentrazioni fino a 1,25 kg/litro di densitÓ

Per una concentrazione maggiore, possono essere abbinati ad un esauritore

    Ritorna a Evaporatori