IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DELLE MORCHIE
DI DISTILLAZIONE PROVENIENTI
DA LAVATRICI INDUSTRIALI A SOLVENTE
 
I REFLUI DELLE LAVAMETALLI
Le macchine automatiche di sgrassaggio a solventi clorurati, prevedono nel ciclo operativo il riciclaggio dei solventi utilizzati, a mezzo distillatore a pressione atmosferica operante in continua.
Nei residui di distillazione, costituiti da olio, grassi, metalli, ecc. i solventi sono ancora presenti mediamente dal 20 al 50%.
Tale elevata percentuale discende dalla termolabilità dei solventi clorurati in genere, che non consentono di spingere la distillazione, pena l'acidificazione degli stessi.
Allo spreco in solvente risultante nello smaltimento, si coniuga la difficoltà oggettiva nel conferimento di un rifiuto di tale natura, data l'elevata percentuale del solvente stesso.
Un sensibile miglioramento si ottiene distillando sotto vuoto, il che consente di scendere a concentrazioni variabili tra il 5 e l' 8%.
La soluzione radicale del problema viene ottenuta abbinando al vuoto la distillazione azeotropica.
LA DISTILLAZIONE AZEOTROPICA SOTTO VUOTO
Nei grossi complessi petrolchimici la distillazione azeotropica sotto vuoto è comunemente usata da decenni e risulta tuttora il processo più attuale nel trattamento dei solventi termolabili non miscibili in acqua contaminati da liquidi.
Merito di FORMECO è di aver industrializzato in un'apparecchiatura di minime dimensioni e prezzi, la potenzialità di questo sofisticato processo.
Il trattamento in sintesi consiste in una distillazione "morbida" sotto vuoto di circa il 70-80% del solvente inquinato.
I residui concentrati presenti nel bollitore verranno quindi attraversati da un flusso di vapore d'acqua che provvederà allo strippaggio totale del solvente ancora presente.
Il tutto a temperature operative inferiori di oltre il 20% al quella critica di acidificazione del solvente in trattamento

RISULTATI
  • Resa in Solvente distillato : > 99,7%
  • Solvente presente nei residui : 0,1- 0,3%
  • Residui smaltibili senza oneri o riutilizzabili nei cicli di processo di provenienza (Esempio : Olio da taglio)
GLI IMPIANTI
  • Bollitore in acciaio Inox Aisi 304 solidale con una intercapedine contenente olio diatermico e riscaldato da una resistenza elettrica corazzata.
  • Condensatore vapori ad aria in tubo alettato in acciaio Inox Aisi 304.
  • Serbatoio di raccolta distillato con incorporato separatore statico d'acqua .
  • Generatore di vapore d'acqua a riscaldamento elettrico ed alimentazione automatica
  • Generatore pneumatico di vuoto
  • Circuito di riciclo dell'acqua di processo
OPTIONAL 
  • Carico automatico solvente inquinato
  • Scarico automatico solvente distillato
  • Scarico automatico residui di processo
  • Logica di processo a microprocessore
  • Filtro a cartuccia sulla linea di carico


   Ritorna a Distillatori per Solventi

 

Formeco Srl - via Cellini 33 - 35027 Noventa Padovana (PD) Italia
Tel. +39 0498084811 - Fax +39 0498084888